News

 

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
Login





Comunicato stampa, 14 novembre 2010

Argomento: comunicato_stampa

Ribadiamo la nostra volontà di non scendere all’infimo livello di sterile polemica sul quale con sempre maggiore insistenza, ci vorrebbe portare l’ex consigliere della Ecofor e attuale segretario del PD Antonio Pasquinucci.
Mentre i nostri politici locali (con sempre meno rare e sempre piu’ meritevoli eccezioni) si prodigano a elencare le “nobili” qualità  degli inceneritori che vogliono far costruire nel nostro territorio, in altri luoghi, anche molto vicini, politici del loro stesso partito, organizzano convegni pubblici a favore di Rifiuti Zero.



Questo accade a Viareggio dove il PD locale ha organizzato lo scorso 6 novembre  un convegno pubblico dal titolo “RIFIUTI ZERO: IN VERSILIA E’ POSSIBILE!”
Che ha visto la partecipazione di esperti, rappresentanti di istituzioni e esponenti di rilievo del PD stesso come la senatrice MANUELA GRANAIOLA.
Ci sembra singolare che in quell’occasione, nessuno dei nostri politici e rappresentanti istituzionali, sia andato a  tacciare di “ideologica” quella senatrice, dizione a noi riservata in tutti i confronti…
Vorremo inoltre invitare i nostri rappresentanti, sindaci per primi, a partecipare al convegno di studio, organizzato dall’ Assessorato all’ambiente della Regione Veneto, dalla Provincia di Treviso e dai Comitati Riuniti Rifiuti Zero, dal titolo: ”Verso il piano Regionale dei rifiuti speciali”, che si terrà venerdì 26 Novembre a Treviso.
Dopo il convegno “Riciclo dei rifiuti speciali – Buone pratiche ed esperienze venete” in aprile 2010, è una seconda tappa verso una svolta culturale, economica ed ecologica: passare dalla logica di smaltimento (discarica/incenerimento) a quella di prevenzione, riduzione e riciclo totale.
Il Veneto è già all'avanguardia in Italia e in Europa per raccolta differenziata e riciclo dei Rifiuti Urbani (56% come media regionale, 71% in provincia di Treviso, oltre 80% in decine di comuni); ora la sfida dei Rifiuti zero-Riciclo totale si deve portare anche nel settore, molto più vasto e complicato, dei Rifiuti speciali: se i RU nel Veneto sono circa 2,3 milioni di tonnellate/anno, i Rifiuti Speciali, assommano a 17 milioni di tonnellate (di cui 8 di “inerti” da costruzioni e demolizioni, 8 circa di rifiuti speciali non pericolosi e quasi un milione di rifiuti speciali pericolosi).
Il Convegno vuole contribuire alla formulazione di idee guida per un Piano dei Rifiuti Speciali per non limitarsi a fotografare la situazione esistente e fare la lista degli impianti di smaltimento ritenuti necessari, ma indirizzare il mercato, incidendo anche sui sistemi produttivi e distributivi per ridurre sia le quantità che la pericolosità dei Rifiuti Speciali, aumentando le capacità di riutilizzo e riciclo nei processi produttivi e distributivi.

Forse, i nostri rappresentanti, in quella sede avranno la possibilità di ascoltare esperti in grado di chiarirgli le strategie verso le quali ormai convergono, ogni giorno sempre più numerose, le amministrazioni di tutti i paesi industrializzati.
L’incenerimento dei rifiuti è una tecnica vecchia, pericolosa ed antieconomica. L’inceneritore di Ospedaletto nato per bruciare Rifiuti Solidi Urbani sta rimettendo ogni anno circa 2 MLN di €, debiti che noi contribuenti dobbiamo risanare con le nostre bollette, ma la provincia ha deciso di spendere altri 15 MLN di € in tale inceneritore nonostante gli stessi politici dichiarino di non poter recuperare quanto investito visto che nel 2020 verrà teoricamente chiuso. Ecofor si ostina a voler costruire un inceneritore da almeno 44MLN di €, che in Scozia non produce energia elettrica e riesce ad incenerire solo 1/3 dei rifiuti previsti.

Se la regione Veneto con 17 milioni di tonnellate di rifiuti SPECIALI, decide di “tentare l’opzione rifiuti zero”  vuol dire che è possibile e che quella resta la direzione da perseguire. La provincia di Pisa che cosa aspetta ?

Coordinamento Gestione Corretta Rifiuti Valdera

Pubblicato Martedi 16 Novembre 2010 - 16:21 (letto 1556 volte)
Comment Commenti? Print Stampa

Commenti

Comment Aggiungi commento



Le ultime notizie relative a questo argomento

News Discarica di Legoli: comunicato stampa dei Comitati dell'Alta Valdera (12/11/2013 - 17:39, letto 2099 volte)
News Pisa: nota stampa comitati post iniziativa 26 ottobre (04/11/2013 - 08:11, letto 1936 volte)
News Comunicato stampa Non Bruciamoci Pisa - 12 ottobre 2013 (17/10/2013 - 16:11, letto 2098 volte)
News DISSOCIATORE MOLECOLARE ECOFOR A GELLO: COLPITO E AFFONDATO! (04/09/2013 - 10:15, letto 2217 volte)
News Chianni, discarica della Grillaia: no alla riapertura (23/07/2013 - 16:30, letto 2242 volte)

Tutte le notizie relative a questo argomento
comunicato_stampa.png