Warning: file(var/flatstat/2019/generale.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.cgcrvaldera.it/home/sections/none_Statistiche/stat.php on line 129
 
News

 

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
Login





Comunicato Stampa del Coordinamento GCR Valdera - 15 giugno 2011

Argomento: comunicato_stampa

NUOVA DISCARICA DI GELLO: INUTILE E PERICOLOSA

Il Coordinamento Gestione Corretta Rifiuti Valdera venerdì 10 giugno ha consegnato in Provincia di Pisa le proprie osservazioni sul progetto presentato dalla società Ecofor Service S.p.a. per la realizzazione della terza nuova discarica in località Gello di Pontedera. Le osservazioni, nate dallo studio effettuato da tecnici del Coordinamento (ingegneri, geologi, medici e chimici) che hanno approfondito lo stato attuale dell'area gestita dalla società Ecofor Service e la contestuale realizzazione della nuova discarica per rifiuti speciali da ben 1.400.000 di metri cubi.



Fra le molte osservazioni presentate dal Coordinamento, alcune risultano particolarmente importanti e, allo stesso tempo, preoccupanti, obbligando gli enti preposti ai necessari approfondimenti:

1) Le attuali discariche Ecofor ed in particolare quella del lotto 1 producono già adesso un'enorme quantità di percolato (cioè di rifiuto liquido che si forma sul fondo della discarica e che deve esser raccolto e inviato a trattamento). La nuova discarica, che si svilupperebbe per un lungo tratto a ridosso della vecchia, peggiorerebbe la situazione attuale già critica, provocando gravi problemi di stabilità e aumentando il rischio di inquinamento del terreno sottostante.

2) Il lotto 1 della discarica attuale è infatti già adesso soggetto a rischio di infiltrazioni di acqua di falda, con conseguente pericolo d'inquinamento. Questa affermazione è avvalorata da indagini ARPAT che hanno rilevato anomalie geochimiche nelle acque sotterranee prelevate nei pressi della discarica e dalla prescrizione della Provincia fatta ad Ecofor di mantenere un permanente "gradiente idraulico negativo" tra corpo rifiuti e falda freatica attraverso un costante drenaggio della discarica. In sostanza significa che l'acqua di falda risale da sotto nei rifiuti, e per evitare questo Ecofor deve costantemente pompare fuori dalla discarica acqua contaminata. Questo vuol dire che il fondo della discarica forse non è così impermeabile come ci vogliono far credere.

3) Uno studio del 2005 realizzato presso l'Istituto di Fisiologia Clinica del C.N.R. di Pisa e pubblicato sulla rivista scientifica “Epidemiologia e Prevenzione”, in cui sono state studiate sei discariche toscane tra cui quelle di Gello e di Cascina ha rilevato, nelle popolazioni residenti in un raggio di 5 km, un aumento della mortalità statisticamente significativo per patologie a carico del sistema circolatorio, cerebrovascolare, emolinfopoietico, per il cancro del fegato, della vescica e per il linfoma non-Hodgkin. In particolare dai dati raccolti nelle aree dei comuni di Cascina e Lari per le popolazioni a ridosso delle discariche di Tiro a Segno e Gello, sono emersi aumenti consistenti dei tumori al fegato nei maschi e di malattie del sistema circolatorio e cerebrovascolari nelle femmine. Varie altre patologie sono state rilevate anche negli altri comuni vicini alla discarica e per questo è necessaria una Valutazione d'Impatto Sanitario specifica per la discarica di Gello.

4) Non sono state considerate le alternative tecnologiche disponibili, che permetterebbero la bonifica della discarica attuale e il recupero di buona parte dei materiali che contiene, oltre al miglioramento della situazione sanitaria e alla riduzione dei costi di mantenimento dei lotti esauriti.

Per tutti questi motivi e altri ancora evidenziati nelle osservazioni consegnate in Provincia di Pisa, dobbiamo responsabilmente dire NO all'ampliamento della discarica di Gello, in quanto il progetto di Ecofor mira esclusivamente a mantenere lo stato attuale, senza attuare nessuna delle politiche di prevenzione richieste dall' Unione Europea e ratificate dalla legislazione nazionale. Ove l'ampliamento venga autorizzato ci riserviamo di intraprendere tutte le azioni previste dalla legge per scongiurarlo.

Il CGCR Valdera organizzerà un presidio, invitando chiunque volesse partecipare, in occasione della Conferenza dei Servizi che si terrà giovedì 23 giugno alle ore 9:30 in via Nenni 30 a Pisa. Maggiori informazioni sul sito www.cgcrvaldera.it o tutti i pomeriggi presso il punto informativo di via Roma 26 a Pontedera (PI).

Pubblicato Mercoledi 15 Giugno 2011 - 15:42 (letto 1911 volte)
Comment Commenti? Print Stampa

Commenti

Comment Aggiungi commento



Le ultime notizie relative a questo argomento

News Discarica di Legoli: comunicato stampa dei Comitati dell'Alta Valdera (12/11/2013 - 17:39, letto 2404 volte)
News Pisa: nota stampa comitati post iniziativa 26 ottobre (04/11/2013 - 08:11, letto 2243 volte)
News Comunicato stampa Non Bruciamoci Pisa - 12 ottobre 2013 (17/10/2013 - 16:11, letto 2405 volte)
News DISSOCIATORE MOLECOLARE ECOFOR A GELLO: COLPITO E AFFONDATO! (04/09/2013 - 10:15, letto 2538 volte)
News Chianni, discarica della Grillaia: no alla riapertura (23/07/2013 - 16:30, letto 2570 volte)

Tutte le notizie relative a questo argomento
comunicato_stampa.png